13 aprile 2024
Aggiornato 13:00
Presentato il documentario sul Santo

Iniziata la traslazione delle spoglie di Padre Pio per il Giubileo a Roma

Questa mattina la salma del santo è stata trasportata con «rito breve e semplice» dalla Chiesa inferiore, dove è stata sistemata dal 2010, alla Chiesa superiore del santuario nel foggiano Domani il trasporto nella capitale, venerdì pomeriggio a San Pietro

CITTA' DEL VATICANO - Sono iniziate stamane, a San Giovanni rotondo in Puglia, le operazioni che porteranno alla traslazione delle spoglie di padre Pio di Pietrelcina a Roma per il Giubileo della misericordia.

Il corpo sistemato in una urna
Questa mattina, ha raccontato il cappuccino Francesco Colacelli in video-collegamento con la Filmoteca vaticana, la salma del santo è stata trasportata con «rito breve e semplice» dalla Chiesa inferiore, dove è stata sistemata dal 2010, alla Chiesa superiore del santuario nel foggiano. Il corpo di padre Pio è stato sistemato in una urna sul cui basamento è stata iscritta una frase cara al frate: «Con te io sia per il mondo Via, Verità e Vita e per te sacerdote santo, vittima perfetta». Per «evitare danni» che potrebbero essere causati da «vibrazioni e sollecitazioni» durante il trasporto da San Giovanni rotondo a Roma, ha precisato Colacelli, la reliquia è stata accomodata su «materassi ammortizzanti» e sulla prima teca è stata posta una seconda teca per evitare ogni contatto con l'esterno.

Domani mattina il viaggio verso Roma
La traslazione verso Roma, la cui sicurezza viene assicurata anche dalla prefettura di Foggia, inizierà domani mattina, e le spoglie di padre Pio sono attese in giornata nella basilica di San Lorenzo fuori le Mura. Il giovedì quattro febbraio è previsto il suo spostamento nella basilica di San Lorenzo fuori le Mura. Venerdì cinque alle 16, infine, una processione porterà padre Pio alla basilica di San Pietro in Vaticano, dove resterà fino alla mattina dell'11 febbraio. Alla Filmoteca vaticana è stato presentato il nuovo dvd «Padre Pio. Costruttore di misericordia», prodotto dal Centro Televisivo Vaticano, in collaborazione con Officina della comunicazione e la Provincia di San'Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini, e il libro «La misericordia in padre Pio» di Stefano Campanella (edizioni San Paolo).

Il Costruttore di Misericordia
Alla Filmoteca vaticana il prefetto della Segreteria vaticana per le Comunicazioni, mons. Dario Vigano, ha presentato il nuovo dvd «Padre Pio. Costruttore di misericordia» e il libro «La misericordia in padre Pio» di Stefano Campanella (edizioni San Paolo). Il film documentario, prodotto dal Centro Televisivo Vaticano (Ctv) in collaborazione con Officina della comunicazione e la Provincia di San'Angelo e Padre Pio dei Frati Minori Cappuccini, sarà distribuito dalle riviste Famiglia cristiana e Credere. «Mettere insieme eccellenze e ricchezze di tanti soggetti diversi è uno dei miracoli di padre Pio!», ha commentato mons. Vigano, che, in riferimento al santo di Pietrelcina e a un altro santo cappuccino, Leopoldo Mandic, le cui spoglie sono pure in arrivo a Roma per il Giubileo della misericordia, ha sottolineato che si tratta di «due grandi confessori» e «in un mondo pieno di ferite, con venti di scontro all'orizzonte, possiamo costruire piccoli atti di misericordia, di dialogo, di accoglienza solo perché noi abbiamo sperimentato la misericordia di Dio».

L'incontro
Nel corso della tavola rotonda, moderata dalla giornalista Lorena Bianchetti, sono intervenuti tra gli altri il regista del documentario Cesare Cuppone, Nicola Salvi della Officina della comunicazione, l'autore del libro Stefano Campanella, e due frati, Marciano Morra del convento di San Giovanni Rotondo e Mariano Di Vito delle edizioni Padre Pio di Pietrelcina. Il direttore di Famiglia cristiana don Antonio Sciortino, impossibilitato a venire per un disguido dei trasporti, ha fatto giungere comunque il suo saluto. Presenti anche, oltre alla direttrice della Filmoteca vaticana Claudia di Giovanni, i rappresentanti degli sponsor (Ubibanca, Federazione autotrasportatori italiani e Cattolica assicurazioni). Il nuovo direttore del Ctv, Stefano D'Agostini, ha sottolineato il grande impegno degli ultimi anni della struttura vaticana nell'attività documentaristica ed ha spiegato che per la processione che accompagnerà le spoglie di padre Pio da Castel Sant'Angelo a San Pietro verrà impiegato un «numero elevato» di telecamere per seguire «passo passo» il percorso.


(con fonte Askanews)