29 febbraio 2024
Aggiornato 09:30
Il commissario straordinario sul problema polveri sottili

Tronca: Contro lo smog, servono soluzioni strutturali

«Tra le proposte sincronizzare bene semafori e potenziare il tpl». Come annuncia il commissario straordinario del comune di Roma, Francesco Paolo Tronca, è necessario intervenire per contrastare i pericoli dello smog

ROMA - L'inquinamento nelle città italiane «è un problema grosso: quando le centraline rilevano delle soglie di attenzione alte si possono adottare interventi tampone per cercare di abbassare i livelli, ma solo delle azioni sul medio e lungo periodo possono produrre effetti. Il problema va affrontato in modo strutturale».

Intervento necessario
Lo ha detto il commissario straordinario del comune di Roma, Francesco Paolo Tronca, intervenendo a «Voci del mattino» su Rai Radio 1. «Dopo che il Ministero dell'Ambiente ha prodotto il protocollo con le linee guida - ha continuato il prefetto - abbiamo creato un tavolo mettendo insieme tutte le migliori professionalità romane per capire cosa possiamo mettere in campo», ha continuato Tronca.

Le proposte
«Sono venute fuori proposte che possono apparire in sè anche limitate, come la lotta alle soste in doppia fila, sincronizzare perfettamente i semafori, potenziare i mezzi pubblici, ma se sono messe insieme producono effetti importanti», ha concluso Tronca.

(con fonte Askanews)