8 maggio 2021
Aggiornato 16:00
MoVimento 5 Stelle

Grillo: «Faccio un passo di fianco al M5S e torno a far ridere»

«Le persone - spiega Grillo in un'intervista al Corriere della sera - hanno identificato in me questa forma di partito-verticistico che di fatto non esiste. Ecco perchè ci sarà sempre più una diffusione dei poteri all'interno del Movimento». Di Battista: «Gli auguro ogni bene».

ROMA - «Io non sono il leader dei Cinquestelle e non ci deve essere alcun leader». Lo afferma Beppe Grillo, sottolineando che «non mi sto allontanando, diciamo che faccio un passo di fianco», con la cancellazione del suo nome dal logo del Movimento. «Ma sono sereno perchè ho voglia di riconquistare la mia libertà», la libertà «di dire quello che voglio con la mia solita ironia».

«Voglio essere solo il garante di certe regole precise»
«Le persone - spiega Grillo in un'intervista al Corriere della Sera - hanno identificato in me questa forma di partito-verticistico che di fatto non esiste. Ecco perchè ci sarà sempre più una diffusione dei poteri all'interno del Movimento, lanciato sì grazie alla mia popolarità e alla mia reputazione, ma io non sono a capo di niente. Voglio essere solo il garante di certe regole precise: questo è e questo sarà il mio compito».
«Guardate - aggiunge il fondatore dell'M5S - che io sono sempre quel comico che avete conosciuto negli anni, è il vostro punto di vista nei miei confronti che è cambiato. In realtà le due personalità di Grillo non ci sono, è la schizofrenia di milioni di persone che hanno identificato in me due ruoli, quello comico e quello politico».

Di Battista: «Passo di lato di Grillo? Gli auguro ogni bene»
«Beppe Grillo è un grande, gli auguro ogni bene». È la reazione di Alessandro Di Battista, deputato dell'M5S, alle parole del fondatore dei Cinquestelle, che ha deciso di fare «un passo di fianco» pur restando garante delle regole nel Movimento. «Vuole tornare ad avere la giusta libertà - sottolinea - perchè negli ultimi anni ogni sua parola veniva vivisezionata per attaccare il Movimento».
«In bocca al lupo al suo spettacolo - ha aggiunto Di Battista ai microfoni di Sky-Tg24 - ma Grillo resterà di fianco e non abbandonerà il Movimento».