19 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Durissimo attacco alla Rai

Osservatore Romano: «Bestemmia ed errori, tv fuori controllo»

L'«Errore umano» delle imprecazioni e della bestemmia in diretta rivela che «agli occhi di molti» quanto accaduto sia «accettabile»: l'episodio dimostra che la tv per acquisire una dimensione social a tutti i costi rischi di divenire uno «strumento fuori controllo»

CITTA' DEL VATICANO - Si intitola «Fuori controllo» un breve articolo pubblicato oggi dall'Osservatore Romano, uscito come sempre nel pomeriggio con data 2-3 gennaio, dedicato alla controversa nottata di Rai1 per il capodanno.

«Fuori controllo»
«Brindisi anticipato, il finale di Star Wars rivelato, parolacce e addirittura una bestemmia. Tutto in diretta. Non è stato certo un capodanno tranquillo quello della Rai», scrive il giornale vaticano in un articolo non firmato. "La maratona di cinque ore sulla prima rete intitolata 'L'anno che verra" ha registrato non solo il record degli ascolti, ma anche quello degli incidenti», scrive ancora il quotidiano cattolico.

«Errore umano»?
«Il fatto più grave è che in alcuni sms ritrasmessi in video sono comparse imprecazioni e una bestemmia, al punto da costringere viale Mazzini alle pubbliche scuse. L'inconveniente, se così si può definire, sarebbe stato causato da 'un errore umano' il cui 'responsabile è stato sospeso'. Ma l"errore umano' - chiosa il giornale diretto da Giovanni Maria Vian - rivela che agli occhi di molti, anche adibiti al controllo degli sms inviati, la bestemmia ormai è considerata irrilevante, se non accettabile. E l'episodio mostra come la televisione, pubblica o privata che sia, per acquisire una dimensione social a tutti i costi rischi di divenire uno strumento fuori controllo. Con l'alibi dello share».

(con fonte Askanews)