27 febbraio 2020
Aggiornato 21:30
Blocco circolazione in «area verde»

Qualità dell'aria, stop veicoli più inquinanti. Giovedì e venerdì targhe alterne

Persiste una concentrazione di polveri sottili PM 10 nell’atmosfera superiore ai limiti consentiti e continuano, quindi, stop e targhe alterne su Roma

ROMA - A causa delle condizioni di stabilità meteo, persiste una concentrazione di polveri sottili PM 10 nell’atmosfera superiore ai limiti consentiti. Prosegue, quindi, anche per la giornata di mercoledì 16 dicembre, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, il blocco della circolazione all'interno della «Fascia Verde» per i motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi «euro 0» e «euro 1».

Il divieto dei Pre-Euro1
Si rammenta, inoltre, che, a tutela della salute - come disposto dalla nuova  delibera firmata dal Commissario Tronca - è permanente il divieto di  circolazione degli autoveicoli che appartengono alle categorie Pre-Euro1 (cd Euro 0) a partire dal 15 dicembre, mentre per gli autoveicoli appartenenti alle categorie Euro1 benzina e diesel e Euro2 diesel è stato disposto il blocco dal 15 dicembre 2015 al 31 marzo 2016. Il divieto, in entrambi i casi, è in vigore dal lunedì al venerdì esclusi sabato, domenica e festivi infrasettimanali.

Le targhe alterne
Visto il perdurare del superamento del limite degli agenti inquinanti al di sopra dei livelli di concentrazione stabiliti dalla normativa, inoltre, si è resa indispensabile l’applicazione della disciplina della circolazione veicolare a targhe alterne per i prossimi giovedì 17 dicembre (divieto dei veicoli con ultimo numero della targa dispari) e venerdì 18 dicembre (divieto veicoli con ultimo numero della targa pari). Per info e dettagli sui veicoli esentati dai blocchi: www.comune.roma.it.