15 aprile 2021
Aggiornato 10:00
Spagna, Polonia e Stati Uniti

Giubileo, prosegue la cooperazione internazionali di polizia

Dopo la Spagna, anche Ufficiali della Polizia polacca e del New York Police Department sono arrivati a Roma e saranno impiegati in pattuglie congiunte con Agenti della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri per collaborare ai servizi di prevenzione pianificati per l'Anno Santo

ROMA - Prosegue la collaborazione con altri Paesi Interpol del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) della Direzione Centrale della Polizia Criminale per i servizi di sicurezza del Giubileo Straordinario della Misericordia. Dopo la Spagna, anche Ufficiali della Polizia polacca e del New York Police Department sono arrivati a Roma e saranno impiegati in pattuglie congiunte con Agenti della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri per collaborare ai servizi di prevenzione pianificati per l'Anno Santo.

La collaborazione
Le unità operative internazionali hanno iniziato il loro lavoro domenica 13 dicembre, con l'apertura della Porta Santa nelle due Basiliche di San Giovanni in Laterano e San Paolo Fuori le Mura. Coopereranno con agenti italiani in particolari compiti istituzionali, quali l'agevolazione e lo scambio di informazioni di Polizia relative alla presenza di pellegrini ed altri turisti dei propri Paesi e faciliteranno gli eventuali contatti tra questi e le autorità di Polizia locale ovvero con le autorità consolari e diplomatiche in Italia.Gli agenti polacchi e statunitensi presteranno servizio con le rispettive divise, al fine di essere visibili e immediatamente riconoscibili dai connazionali, ai quali sono in grado di fornire informazioni, supporto ed assistenza. 

Il coordinamento della Questura di Roma
La Questura di Roma coordina operativamente tutti i pattugliamenti congiunti in stretta sinergia con la Sala Operativa Internazionale dello SCIP, la quale con la fitta rete di Ufficiali di collegamento e di Esperti per la Sicurezza, ed omologhi Europol e IMEST (Interpol Major Events Support Team) consente quello scambio informativo di intelligence necessario per garantire la sicurezza del Giubileo.

(con fonte Askanews)