29 marzo 2020
Aggiornato 20:30
in piazza contro l'isis

Terrorismo, tanti vip domani alla manifestazione dei musulmani d'Italia

Tanti intellettuali e artisti aderiscono all'iniziativa anti Isis di domani

ROMA - Diverse decine di parlamentari, intellettuali e artisti hanno aderito alla «manifestazione contro l'Isis» indetta dalle tre grandi organizzazioni delle musulmane e dei musulmani d'Italia, per domani, sabato 21 novembre, a Roma in piazza Santi Apostoli a partire dalle ore 15. Fra questi Ermanno Olmi e Ascanio Celestini, Gad Lerner e Moni Ovadia, Paolo Virzì e Mario Fortunato, Eligio Resta e Nicola La Gioia, Paolo Rossi e Vito Mancuso.

In tanti in piazza contro l'Isis
«La manifestazione contro l'Isis - sottolineano il coordinatore dell'intergruppo per l'integrazione Khalid Chaouki e il presidente della commissione diritto umani del Senato Luigi Manconi, entrambi parlamentari Pd - è già un successo. E si vanno aggiungendo decine e decine di centri, comunità, associazioni, imam e singoli musulmani da tutta Italia. Il nostro appello affinché quest'iniziativa limpida e coraggiosa dei musulmani non rimanga solo dei musulmani ma coinvolga il maggior numero di italiani, credenti e non credenti, sta ottenendo numerosissime adesioni da cittadini di tutte le età».

Un'iniziativa di grande importanza
«L'iniziativa - hanno affermato ancora Chaouki e Mancini - è di grande importanza per la chiarezza dei contenuti e la nettezza delle parole d'ordine e l'importanza della rivendicazione di fondamentali valori condivisi. In primo luogo, quello della intangibilità della vita umana. Dopo la manifestazione di sabato sarà più difficile per gli xenofobi e per gli imprenditori politici dell'intolleranza parlare di complicità, ma anche e solo di ambiguità, dei musulmani d'Italia». (Fonte Askanews)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal