7 dicembre 2019
Aggiornato 12:30
Difendersi mai eccessivo

Ladro ucciso da pensionato, Salvini: eccesso di legittima difesa non sia reato

L'eccesso di legittima difesa non deve essere considerato un reato. Lo ha ribadito il leader della Lega Nord Matteo Salvini riferendosi all'uccisione, da parte di un pensionato, di un albanese che si era introdotto in casa sua

ROMA - L'eccesso di legittima difesa non deve essere considerato un reato. Lo ha ribadito il leader della Lega Nord Matteo Salvini riferendosi all'uccisione, da parte di un pensionato, di un albanese che si era introdotto in casa sua.

Proposta di legge
«Da un anno - ha ricordato Salvini partecipando ad un convegno dell'Unac (Unione nazionale Arma dei Carabinieri - sindacato Carabinieri e militari) - abbiamo presentato una proposta di legge per superare il reato di eccesso di legittima difesa. Non è un reato - ha continuato - perché non esiste eccesso quando uno entra in una casa o in una azienda. Cerchiamo comunque di non aspettare altri 15 morti per cambiare la legge».

Ha fatto bene a sparare
Salvini non ha dubbi, «siamo stati a troppi funerali» ed il pensionato di Vaprio D'Adda «ha fatto bene a sparare, si è difeso. D'altronde il reato lo commette chi aggredisce non chi è aggredito. E chi si introduce in una proprietà privata deve sapere che rischia».

Difendersi non è mai eccessivo
Salvini ha ribadito che «se è eccessivo difendersi in casa propria siamo sulla Luna! Se c'è un dibattito su questo non siamo un paese normale». A chi gli chiedeva infine se avesse un'arma, Salvini ha risposto molto nettamente: «Potrei averla ma non la porto e non ho il porto d'armi».

(Con fonte Askanews)