19 novembre 2019
Aggiornato 05:30
A chiederlo è Enzo Fasano di Forza Italia

Perché Esposito parla per conto dell'intelligence?

«Assurto a portavoce servizi segreti, assicura la sicurezza dei cieli», ma è soltanto un membro del Copasir. Così Enzo Fasano, senatore di Forza Italia, punta il dito contro il senatore Giuseppe Esposito che nelle ore scorse ha assicurato che il volo dell'elicotterista sul funerale dei Casamonica fosse sicuro

ROMA (askanews) - «Simpatica la nuova funzione del senatore Esposito, assurto a portavoce dei servizi segreti, pur essendo solo vicepresidente del Copasir, il comitato abusivo che con la complicità dei vertici del Parlamento agisce in composizione illegale, essendo venuto meno alla sua funzione di garanzia democratica di controllo sui servizi di sicurezza». Lo ha dichiarato il senatore di Forza Italia, Enzo Fasano.

Le accuse al membro del Copasir
«Dice Esposito - ha proseguito l'esponente azzurro - che è sbagliato dire che l'elicottero lancia-petali pro Casamonica segnali un pericolo terrorismo. In effetti a Esposito i servizi avranno fornito documenti segreti, di cui anche noi siamo in possesso, con le immagini degli elicotteri dei terroristi islamici. Neri, pieni di bandiere con versi del Corano e, come gli elicotteri della Cavalleria del cielo del colonnello Kilgore di Apocalypse Now, dotati di potenti apparati audio per diffondere minacciose musiche arabe dal cielo».

Anche aerei 11 settembre autorizzati
«I terroristi mai penserebbero di usare un elicottero locale con licenza da deviare su qualche obiettivo. Mai ci sarà in Italia un undici settembre, anche quelli erano aerei di linea autorizzati, in dimensione elicottero. Roma è sicura. Un senatore Esposito vigila sui cieli. Un omonimo senatore Esposito, di altro partito, vigila come assessore comunale, sulla terra. Non lo fate sapere ai Casamonica e ai terroristi. A cui resta solo la fuga via mare».