20 settembre 2019
Aggiornato 11:30

Cicchitto: «Berlusconi, basta coi cerchi magici»

"Dopo le elezioni regionali sarà necessario cambiare tutto in Forza Italia e nel campo del centro-destra italiano": lo dichiara in una nota Alessandro Cattaneo, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e Responsabile Formazione del partito. E alle sue parole fanno eco quelle del deputato Ap Fabrizio Cicchitto.

Roma (askanews) - «Dopo le elezioni regionali sarà necessario cambiare tutto in Forza Italia e nel campo del centro-destra italiano. Personalmente trovo giusta l'idea del Presidente Berlusconi di lanciare un nuovo soggetto politico basato sul modello e sulle idee del partito repubblicano americano. Dobbiamo far capire agli italaliani che ci sará una divisione netta con il passato. Certo, tantissime cose dovranno cambiare radicalmente. Serve un posizionamento politico nuovo, programmi nuovi, regole interne nuove, persone nuove": lo dichiara in una nota Alessandro Cattaneo, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e Responsabile Formazione del partito.

Cattaneo: Bisogna dare una svolta al centro-destra
«Ci sarà tanto lavoro da fare se si vorrà dare una svolta vera al centro-destra di oggi e costruire da zero un soggetto politico innovativo. Ma il lavoro non spaventa di certo tanti amministratori locali e giovani di Forza Italia. Colgo l'occasione per fare i miei sinceri auguri di buon lavoro ad Andrea Ruggieri che contribuirà al preziosissimo lavoro di Deborah Bergamini sulla comunicazione e sulle gestione dei rapporti con le televisioni. Siamo certi che per il curriculum che ha sarà all'altezza dell'importante ruolo che gli é stato affidato", conclude.

Cicchitto: Basta coi cerchi magici
Forza Italia, però - nonostante le svolte attese -, non gode di buona salute di questi tempi, e anche i fedelissimi lamentano perplessità. «Berlusconi sa che il Partito Repubblicano è un partito che ha meccanismi interni del tutto democratici e che è fondato sulle primarie, è costituito dalla combinazione fra tendenza politiche e culturali assai diverse, non ha un leader precostituito, ma lo sceglie dopo un confronto politico ed elettivo assai serrato, lascia totale libertà di opinione, esattamente l'opposto di ciò che è diventata Forza Italia coi suoi cerchi magici e non magici», afferma in una nota il deputato di Ap Fabrizio Cicchitto rifendosi alle parole dell'ex premier.