21 aprile 2021
Aggiornato 01:00
Il Cardinale si trasferisce in un superattico in Vaticano

Tarcisio Bertone: «E' spazioso, ma l'ho ristrutturato io»

Il suo successore, Pietro Parolin, resterà probabilmente a casa Santa Marta. Ma il Cardinal Tarcisio Bertone ha deciso di cambiare casa: compiuti 80 anni si trasferirà in un superattico in Vaticano.

CITTA' DEL VATICANO - Il suo successore, Pietro Parolin, resterà probabilmente a casa Santa Marta. Ma il Cardinal Tarcisio Bertone ha deciso di cambiare casa: compiuti 80 anni si trasferirà in un superattico in Vaticano.

COMPIO 80 ANNI E CAMBIO CASA - Il cardinale Tarcisio Bertone non è più segretario di Stato da quando, nel settembre del 2013, Papa Francesco ha nominato come suo «primo ministro» il cardinale Pietro Parolin. Ma l'esuberante porporato salesiano ha lasciato l'appartamento ufficiale nel palazzo apostolico solo in occasione del suo ottantesimo compleanno caduto ieri. Bertone, con le suore a suo servizio, si trasferisce ora nel nuovo appartamento, un superattico che si trova nel palazzo San Carlo, dentro il Vaticano, già al centro di varie polemiche nei mesi scorsi perché il principale collaboratore di Benedetto XVI lo ha fatto ristrutturare (pagando personalmente).

CONTRO DI ME UNA GOGNA MEDIATICA - «Nei giorni scorsi - aveva scritto Bertone a giugno in una lettera ai settimanali diocesani di Ivrea, sua diocesi di origine - alcuni media hanno parlato in maniera malevola a proposito dell'appartamento che abiterò in Vaticano e, per rincarare la gogna mediatica, l'informatore ne ha raddoppiata la metratura. E' stato detto, fra l'altro, che il Papa si sarebbe infuriato con me per tanta opulenza. Addirittura è stato messo a confronto lo spazio del 'mio' appartamento con la presunta ristrettezza della residenza del Papa».