24 agosto 2019
Aggiornato 07:00

Salvini: il razzismo è colpa dell'immigrazione senza controllo

Il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, si difende dalle accuse di razzismo: "E' solo invidia mista a paura. In realtà l'unico argine al vero razzismo siamo noi". Rifiuta la proposta dello ius soli facilitato, e chiede più controlli all'immigrazione, poi aggiunge: "Se Berlusconi continua a fare selfie con Luxuria, potrei diventare Presidente..."

ROMA - Nessuna svolta fascista, anzi: la Lega nord «si allarga a nuove forze del centrodestra» e guarda a «quando Forza Italia riuscirà a rigenerarsi. In Emilia l'alleanza l'abbiamo fatta, ma se si votasse domani alle Politiche andremmo da soli». Questo è il bilancio del leader del Carroccio Matteo Salvini, intervistato da Repubblica dopo la manifestazione anti-immigrati di sabato scorso.

SALVINI: SIAMO L'UNICO ARGINE AL VERO RAZZISMO - Cosa risponde a chi le dà del fascista? «Sono invidiosi. Hanno paura - ha spiegato Salvini - perché sabato piazza Duomo era piena di persone perbene. La metà non erano mai scesi in piazza. Come la marcia dei 40 mila di Torino. Non capiscono che l'unico argine vero al razzismo siamo noi». Il riavvicinamento ad alcuni gruppi di estrema destra c'è, ma Salvini lo rivendica come parte di una strategia non ideologica: «Su alcuni fronti la Lega e Casa Pound hanno posizioni comuni, ma sulla questione lavoro io sto cercando di portare dal governatore Maroni in Lombardia la Fiom Cgil».

"PRIMUM VIVERE" - Il segretario leghista ha spiegato che «c'è una situazione di emergenza. C'è la disoccupazione, il problema dell'immigrazione. Non mi interessa avere la Padania libera se poi le fabbriche sono chiuse. Primum vivere. Per questo, pur di fare la battaglia contro gli assassini di Bruxelles sono disposto a discutere con chiunque».

IL RAZZISMO E' GENERATO DA UN'IMMIGRAZIONE SENZA CONTROLLI - La Lega nord contro lo snellimento delle pratiche sulla cittadinanza italiana agli immigrati. «Io - ha dichiarato ad Agorà su Raitre il segretario del Carroccio Matteo Salvini, rispondendo a una domanda su questo tema - penso che sia sbagliato importare il mondo in Italia. Non c'è bisogno di scorciatoie, il razzismo viene alimentato nelle città da immigrazione senza controlli e senza criteri». Per Salvini l'immigrazione «è una risorsa se controllata e gestita. Ai cittadini italiani l'accoglienza costa 40 euro al giorno per immigrato, questo è un insulto ai pensionati, ai disabili e ai disoccupati italiani».

SE BERLUSCONI SI FA I SELFIE CON LUXURIA IO DIVENTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO - A giudizio di Matteo Salvini «non esiste un nuovo centrodestra». Il leader della Lega nord, intervistato ad Agorà su Raitre, ha risposto anche a una domanda sulle sue ambizioni personali: "Non auguro all'Italia - ha detto - la sciagura di avere Salvini presidente del Consiglio, ma certo se Berlusconi si fa i selfie con Luxuria...».