23 giugno 2024
Aggiornato 03:30
Immigrazione

Migliaia di migranti soccorsi a largo della Sicilia in pochi giorni

Continuano senza sosta le operazioni di salvataggio in mare della Marina militare assieme a Guardia costiera e Guardia di finanza. A coadiuvare i militari anche le navi mercantili che transitavano nelle zone di avvistamento dei barconi. Identificati 4 presunti scafisti

PALERMO – Ennesimo sbarco nel canale di Sicilia. La Marina militare assieme a Guardia costiera e Guardia di finanza hanno salvato circa 3mila migranti a largo dell'isola, nell'arco di pochi giorni. A coadiuvare i militari anche le navi mercantili che transitavano nelle zone di avvistamento dei barconi.

L'autorità giudiziaria ha anche identificato e fermato quattro presunti scafisti: un tunisino, un sudanese e due somali. Mille 200 dei migranti sbarcati sono stati recuperati dalla nave San Giorgio nelle acque a sud di Lampedusa, con il supporto delle motovedette della Capitaneria di Porto. Nel porto di Pozzallo è stato completato lo sbarco di 261 migranti soccorsi dalla fregata Espero. Durante la notte tra l'8 e il 9 aprile hanno operato quattro navi della Marina militare: la fregata Euro, che ha soccorso circa 450 migranti, la fregata Zeffiro, circa 150, il pattugliatore Foscari, circa 220 e la corvetta Urania, circa 100.