11 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
CASO FONSAI

Mozione di sfiducia a Cancellieri, si vota il 21 novembre

RP | RP | Il voto sulle dimissioni della Guardasigilli, presentata dal M5s è stata calendarizzata dopo una intensa discussione tra maggioranza e opposizione. Pd e Pdl hanno sottolineato che la priorità va data ai decreti in scadenza mentre i grillini hanno chiesto che la discussione non fosse spostata troppo avanti

ROMA - La mozione di sfiducia individuale presentata dal Movimento 5 stelle (M5s) nei confronti del ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri sarà votata alla Camera giovedì 21 novembre dalle 16. E' quanto deciso dalla conferenza dei capigruppo di Montecitorio dopo una intensa discussione tra maggioranza e opposizione.

Partito democratico (Pd) e Popolo della libertà (Pdl) hanno infatti sottolineato che la priorità va data ai decreti in scadenza mentre il M5s ha chiesto che la discussione non fosse spostata troppo avanti rispetto ai fatti che l'hanno determinata. Così è stato stabilito di discutere la mozione di sfiducia il 21 ma condizione di riconsiderare la data qualora i decreti all'esame dell'Aula non fossero ancora stati approvati.