4 dicembre 2020
Aggiornato 09:00
Partiti | Movimento 5 Stelle

«Grillo è supponente e il suo metodo mi fa schifo», parola di Roberta Lombardi

A scriverlo quattro anni fa era l'attuale portavoce alla Camera del Movimento 5 Stelle, Roberta Lombardi. Si lamentava per la scarsa democrazia interna al Movimento. La ricostruzione della vicenda, corredata da diverso materiale documentale, è pubblicata sul sito della rivista Vanity Fair

ROMA - «Grillo è supponente» e «il suo metodo mi fa schifo». «Il Movimento nasce monco». A scriverlo quattro anni fa era l'attuale portavoce alla Camera del Movimento 5 Stelle, Roberta Lombardi. Si lamentava per la scarsa democrazia interna al Movimento. Era in prima fila, per giunta, promotrice e portavoce di un documento congiunto con cui gli attivisti dei Meetup chiedevano a Grillo di dar vita a un «vero» movimento democratico. Ma poi ha viste soddisfatte le sue lamentele e ha deciso di proseguire nell'impegno con tutta se stessa. La ricostruzione della vicenda, corredata da diverso materiale documentale, è pubblicata sul sito della rivista Vanity Fair.