8 aprile 2020
Aggiornato 16:30
Il Governo e gli organizzatori al lavoro

Piano anti-pioggia per Londra 2012

Ordinate migliaia di mantelle, dopo che ieri è saltato un mega-concerto, che prevedeva la presenza di Rihanna sul palco, ad Hyde Park, a causa del terreno troppo fangoso

LONDRA - Il governo britannico e gli organizzatori delle Olimpiadi di Londra 2012 stanno preparando un piano d'emergenza per contrastare la poco ospitale estate britannica, dopo che ieri è saltato un mega-concerto, che prevedeva la presenza di Rihanna sul palco, ad Hyde Park, a causa del terreno troppo fangoso.

ORDINATE MIGLIAIA DI MANTELLE - Gli organizzatori di London 2012 stanno pianificando come gestire la caduta di abbondanti piogge su atleti e spettatori, spiega The Guardian. Per prima cosa sono state ordinate migliaia di mantelle per evitare che la gente si bagni mentre fa la fila per i controlli di sicurezza. Si valuta inoltre come riprogrammare gli eventi - come le partite di beach volley o di hockey - nel caso di forti temporali.

IL CASO DELL'OLYMPIC STADIUM - Lo stesso stadio principale, che ospita fino a 80mila persone, è riparato appena per un terzo. Tre anni fa, il sindaco di Londra Boris Johnson, fece di tutto per assicurare una maggiore copertura dell'Olympic Stadium, ma senza successo. Ironia della sorte: in caso di pioggia, i primi a bagnarsi saranno coloro che hanno acquistato i biglietti più costosi, con prezzi che vanno da 2mila sterline (2.500 euro) per la cerimonia d'inaugurazione a 725 sterline (più di 900 euro) per la finale.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal