23 maggio 2019
Aggiornato 01:30
Convention «Democratici davvero»

Profumo: «Ho assoluta volontà di impegnarmi in politica»

L'ex Ad di Unicredit: «Motivato dalla competenza e da come lasceremo l'Italia ai figli»

CHIANCINO - Alessandro Profumo conferma: «c'è assolutamente» la «volontà» di impegnarsi in politica. E' una risposta alla richiesta di Rosy Bindi, che, dal palco di Chianciano, dove è in corso 'Democratici davvero' vuole sapere se l'ex ad di Unicredit è davvero disponibile a tale impegno.
«Confermo assolutamente la mia disponibilità -afferma Profumo- nella misura in cui non viene percepita come un giudizio negativo». Profumo cioè non intende dire: «adesso arrivo io perché sono più bravo o eticamente valido, perché sarebbe, al di là dell'arroganza, proprio un errore concettuale». Dice poi di sentirsi motivato da due fattori: da una parte la sua «competenza» e dall'altra la «preoccupazione» che gli nasce «dal fatto di vedere il figlio di mio figlio, al quale al quale certamente lasciamo un paese che è peggiore di quello che abbiamo ricevuto».
L'ex ad di Unicredit vuole riaccendere «la speranza» e offrire «un'opportunità» alle giovani generazioni, nei confronti delle quali ritiene che chi è venuto prima di loro abbia «fallito». Il suo impegno in politica, precisa Profumo, deve essere visto come uno stimolo: «se si può contribuire in modo utile e non arrogante, assolutamente c'è questa volontà». La platea di Chianciano ha accolto la risposta di Profumo con un convinto applauso.