28 marzo 2020
Aggiornato 19:30
Polemiche dopo le parole di Bagnasco

Monsigno Fisichella: «All'orizzonte non c'è il partito dei cattolici»

«Va riflettuto su diaspora ma il ruolo fondamentale della Dc è concluso»

ROMA - «Nella vita dell'Italia la Democrazia cristiana ha svolto un ruolo fondamentale. Don Sturzo e De Gasperi, insieme con uomini e donne di quel partito, hanno saputo dare nel secolo scorso, fino agli Anni 80, una testimonianza di fede coniugata con le esigenze della laicità. Quel periodo storico è concluso e nessun altro partito dei cattolici, così come è stato realizzato dalla Dc, è all'orizzonte». Lo ha scritto, fra l'altro, monsignor Rino Fisichella, nella sua rubrica di dialogo con i lettori per l'ultimo numero del serttimanale Oggi.

«Ciò su cui si deve riflettere - ha sottolineato ancora il prelato- è il superamento della diaspora dei cattolici, che ha visto una frammentazione del loro impegno politico, con posizioni spesso contrastanti soprattutto in materia etica, e un impegno comune con tanti laici che condividono il medesimo progetto politico».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal