6 aprile 2020
Aggiornato 02:00
Cerimonia del Ventaglio

Napolitano: Coesione manovra non risolutiva, molto da fare

«Serve un'azione comune europea per condividere i rischi»

ROMA - La prova di coesione data dall'Italia con l'approvazione della manovra non è stata risolutiva, molto resta ancora da fare in Italia e sarebbe necessaria un'iniziativa comune europea. Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel suo intervento alla cerimonia del ventaglio al Quirinale.

«E' servito, ha avuto un valore e un peso quel segnale venuto dall'Italia attraverso il suo Parlamento? Indubbiamente sì - ha detto il capo dello Stato -, chi ha seguito e segue la vicenda dell'eurozona e dei mercati finanziari lo sa bene. E' stata risolutiva quella prova di coesione? Indubbiamente no, molto resta da fare in Italia, molto resta da fare a livello europeo in una logica di condivisione di rischi e di necessità di un'azione comune che si è affermata nel Consiglio di ieri, e io stesso, avevamo auspicato che si procedesse risolutamente».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal