21 novembre 2019
Aggiornato 00:00
Assemblea Confindustria

De Benedetti: Contrario a imprenditori in politica

«Paese più povero e stanco, ha voglia di cambiare»

ROMA - Carlo De Benedetti boccia l'ipotesi di un ingresso in politica di Emma Marcegaglia o di altri imprenditori: «Sono sempre stato contrario all'impegno degli imprenditori in politica per una ragione molto semplice: l'imprenditore è un autocrate, il politico deve essere un democratico. Sono due Dna non compatibili. D'altronde non succede in nessuna parte del mondo, ci sarà pure una ragione...».
Commentando la relazione di Marcegaglia all'assemblea annuale di Confindustria, l'editore di Repubblica sottolinea: «Il primo dei problemi è la crescita che non c'è ormai da dieci anni per motivi strutturali e per i troppi vincoli. L'Italia è un paese impoverito, fermo, che non cresce da anni e ormai stanco e con la voglia di cambiare».