4 aprile 2020
Aggiornato 04:30
Ora una fase nuova

Moratti: Sbagliati i toni della campagna elettorale

Esagerati per «troppo amore per la città». Torno subito in piazza

MILANO - Letizia Moratti, sindaco di Milano uscente e classificata dietro allo sfidante di centrosinistra Giuliano Pisapia al primo turno delle elezioni comunali, ammette di avere sbagliato i toni della campagna elettorale e si prepara a una svolta: «Credo che forse, per troppo amore per Milano e per i milanesi - ha detto dopo un pomeriggio di consultazioni con collaboratori e referenti politici - abbiamo sbagliato i toni della campagna elettorale. Ma ora si apre una fase nuova nella quale possiamo riprendere un contatto con le persone nelle vie, nelle piazze, con le quali abbiamo parlato e passato questi cinque anni».

Subito in piazza - Rivolta agli elettori Moratti ha aggiunto che «questo stesso amore e senso di responsabilità per Milano e i milanesi mi riporta da subito nelle strade e nelle piazze per incontrarvi uno a uno. Conosco bene i vostri problemi e le vostre preoccupazioni per essere stata il vostro sindaco. A molte di queste abbiamo iniziato a dare risposte e ora non vogliamo fare altro che continuare. Ci metto tutta me stessa, le urne hanno parlato».

Quanto a possibili alleanze con il Terzo polo Moratti ha ribadito che si apre «una fase nuova nel centrodestra, una fase di dialogo con tutte le forze moderate e tutti coloro che si sono spesi per la nostra città e rappresentano una sua parte importante».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal