12 luglio 2020
Aggiornato 08:30
Convegno a Firenze

Napolitano: Guai a parlare di sgretolamento dell'Unità d'Italia

«Nessuno può mettere in discussione l'esistenza di certi ministeri»

FIRENZE - «Stiamo attenti prima di parlare di sgretolamento» dell'Unità d'Italia: è il monito che ha lanciato, con la voce incrinata dall'emozione, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parlando a un convegno a Firenze. Il capo dello Stato, pur riconoscendo la necessità di un decentramento, ha sottolineato che «va salvaguardata la struttura portante dello Stato nazionale».

Napolitano ha sottolineato che «non ci può essere Stato unitario e Paese degno di questo nome se non c'è unità» e Stato centrale su alcune funzioni come la sicurezza, la politica estera e altro. «Nessuno può mettere in discussione il ruolo del ministero degli Esteri né quello del ministero degli Interni» né quello di altri. Bene dunque la realizzazione del decentramento senza mettere in discussione quella che deve restare la struttura unitaria dello Stato.