27 luglio 2021
Aggiornato 07:30
Riforma della Giustizia

Anm: Stato di agitazione, il 5 aprile da Napolitano

Il Presidente Palamara: «Le forme di protesta le decidiamo dopo l'incontro al Quirinale»

ROMA - Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, riceverà una delegazione della giunta dell'Associazione nazionale magistrati il prossimo 5 aprile. Lo ha comunicato il presidente dell'Anm, Luca Palamara, aprendo oggi la riunione del Comitato direttivo centrale, il 'parlamentino' delle toghe, convocato per decidere la linea da adottare dopo l'annunciata riforma della giustizia messa in campo dal governo. «E' chiaro che questa convocazione - ha osservato il leader della magistratura associata - è un dato da non trascurare, anche tenendo conto dello stato di agitazione della categoria».
Palamara quindi, pur confermando la proposta della proclamazione dello stato di agitazione, ha manifestato l'intenzione di «fissare una nuova riunione nel Cdc dopo il 5 aprile per deliberare le forme di protesta».