19 maggio 2024
Aggiornato 14:00
Politica & Giustizia

Bersani: un referendum spazzerebbe via il Lodo Alfano

Il leader del PD: Berlusconi ritiri tutto e dica «Ai miei problemi ghe pensi mi», questo sarebbe un gesto storico

ROMA - Il segretario del Pd Pierluigi Bersani è convinto che il cosiddetto lodo Alfano verrebbe «spazzato via» da un referendum e ritiene che se Berlusconi ritirasse tutti i provvedimenti ad personam sulla giustizia fornirebbe alla politica italiana «un elemento di rasserenamento».
«E' una legge che non durerebbe neanche dodici giorni. I due terzi in Parlamento non ci sono», ha detto Bersani intervistato da Maria Latella su SkyTg24. «Si va al referendum e sono convinto che italiani rifiuterebbero una legge costituzionale ad personam».

LA PROPOSTA - Bersani propone alla maggioranza di «tirare via il lodo Alfano e mettere in discussione la riforma fiscale». Più in generale, il segretario del Pd afferma: «Un gesto storico sarebbe che Berlusconi dicesse: 'Ritiro il lodo Alfano, il legittimo impedimento, il processo breve e ai problemi miei ghe pensi mi'. Questo sarebbe il gesto storico che potrebbe introdurre un elemento di rasserenamento, non dico di pacificazione, nella politica italiana».
Le pare possibile - ha incalzato Bersani - che da mesi, giorno e notte, siamo di fronte ad una legge aberrante e inutile che spazzeremmo via con un referendum, mentre il paese ha tutt'altri problemi, come il lavoro, i servizi e il fisco?».