31 ottobre 2020
Aggiornato 04:30
Diritti Umani | Iran

Napolitano: continua l'impegno Italiano per Sakineh

L'appello del Presidente della Repubblica: «Evitare che si compia atto contro la vita»

ROMA - L'Italia è impegnata in prima linea in una mobilitazione che possa salvare l'iraniana Sakineh dalla pena di morte. Lo sottolinea il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano rispondendo a una domanda dei giornalisti durante le dichiarazioni alla stampa dopo i colloqui con la presidente finlandese Tarja Halonen. «La posizione del governo italiano è stata molto netta e non solo di principio - ricorda Napolitano - c'è stata una iniziativa nei confronti del governo iraniano e ieri mi ha riferito il ministro Frattini che gli è stato fatto sapere che nessuna decisione è stata presa a riguardo».
«La sollecitazione forte del governo, delle istituzioni e dell'opinione pubblica italiana continua ad essere intensa - conclude Napolitano - per evitare che si compia un atto altamente lesivo dei principi di libertà e di difesa della vita».