17 febbraio 2020
Aggiornato 16:30
Scuola | Maturità 2010

Le tracce pubblicate in rete sono false

Smentita ufficiale: non sono vere. La campagna della Polizia Postale. «Non credete alle fughe di notizie»

MILANO - «Le presunte tracce della prima prova scritta dell'Esame di Stato apparse oggi in rete e pubblicate da alcuni organi di informazione sono assolutamente false». E' quanto si legge in una nota diffusa dal ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, che «smentisce categoricamente che il contenuto delle tracce sia stato violato. Si tratta dunque di invenzioni che si ripetono identiche ogni anno, prive di qualsiasi fondamento».
«L'ipotesi che il Ministero stia cambiando le tracce in corsa è addirittura ridicola - conclude la nota - poiché i testi sono stati già imbustati e regolarmente sigillati».