17 giugno 2021
Aggiornato 01:30
Lunedì prossimo a Bruxelles

Frattini: spero in un accordo con la Libia alla riunione UE

Il Ministro degli Esteri: «Gli Italiani arrivati oggi sono stati fatti entrare»

ROMA - I ministri degli Esteri dell'Unione europea si riuniranno lunedì prossimo a Bruxelles e questa potrebbe essere l'occasione per risolvere le tensioni nate dalla querelle diplomatica tra la Libia e la Svizzera. E' l'auspicio del ministro degli Esteri Franco Frattini, espresso in un'intervista a Skytg24. «I ministri degli Esteri si riuniranno a Bruxelles e spero che le parti riusciranno a trovare un accordo», ha detto Frattini.

In realtà Berna e Tripoli avranno l'occasione per uno scambio di vedute domani a Madrid. Il ministro degli esteri libico, Mousa Kousa, e quello svizzero, signora Micheline Calmy Rey, saranno nella capitale spagnola dove «incontreranno entrambi» il ministro spagnolo, presidente di turno dell'Ue, Miguel Angel Moratinos.

Il titolare della Farnesina, inoltre, ha ricordato di avere incontrato questa mattina a Roma il ministro degli Esteri libico, e di avere lanciato «un appello perché l'interruzione agli ingressi dei cittadini dell'area Schengen venga sospesa e si riprenda a entrare regolarmente». «Gli italiani che si sono presentati nelle ultime 24 ore sono stati fatti entrare senza problema. Credo che nelle prossime ore ciò possa avvenire per altri paesi», ha aggiunto Frattini.