28 maggio 2020
Aggiornato 06:30
Sei morti in una settimana

Il totale dei morti per l'influenza A sale a 210

La Campania rimane la regione più colpita, con un quarto dei decessi totali

ROMA - Nella settimana tra il 4 e il 10 gennaio sei persone sono morte in Italia a causa del virus della nuova influenza, portando il totale delle vittime dall'inizio dell'epidemia a 210. I dati sono diffusi della rete Influnet.

Le fasce di età più colpite sono quella tra i 15 e i 44 anni (34% dei decessi) e quella tra i 45 e i 64 anni (34%). La Regione più colpita è stata la Campania, con il 25% di tutti i decessi. Seguono la Puglia, con il 16%, la Calabria, il Lazio e la Sicilia con il 7% circa ciascuna, e Lombardia ed Emilia-Romagna con il 6% circa di decessi ciascuna. Valle d'Aosta e Sardegna non hanno segnalato alcun decesso.

L'83% delle persone decedute presentava almeno una delle condizioni di rischio. Tutti i dati descritti, specifica il dossier di Influnet, fanno riferimento alla data del decesso, non a quella della segnalazione da parte della Regione o della conferma di laboratorio del caso deceduto. Di conseguenza i risultati riportati ogni settimana potranno essere modificati, poiché possono verificarsi aggiornamenti nella registrazione dei dati on line anche dei casi deceduti nelle settimane precedenti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal