16 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Sei morti in una settimana

Il totale dei morti per l'influenza A sale a 210

La Campania rimane la regione più colpita, con un quarto dei decessi totali

ROMA - Nella settimana tra il 4 e il 10 gennaio sei persone sono morte in Italia a causa del virus della nuova influenza, portando il totale delle vittime dall'inizio dell'epidemia a 210. I dati sono diffusi della rete Influnet.

Le fasce di età più colpite sono quella tra i 15 e i 44 anni (34% dei decessi) e quella tra i 45 e i 64 anni (34%). La Regione più colpita è stata la Campania, con il 25% di tutti i decessi. Seguono la Puglia, con il 16%, la Calabria, il Lazio e la Sicilia con il 7% circa ciascuna, e Lombardia ed Emilia-Romagna con il 6% circa di decessi ciascuna. Valle d'Aosta e Sardegna non hanno segnalato alcun decesso.

L'83% delle persone decedute presentava almeno una delle condizioni di rischio. Tutti i dati descritti, specifica il dossier di Influnet, fanno riferimento alla data del decesso, non a quella della segnalazione da parte della Regione o della conferma di laboratorio del caso deceduto. Di conseguenza i risultati riportati ogni settimana potranno essere modificati, poiché possono verificarsi aggiornamenti nella registrazione dei dati on line anche dei casi deceduti nelle settimane precedenti.