18 giugno 2024
Aggiornato 16:30
Reazioni. Ddl processo breve

Saviano a Berlusconi: «Ritiri la legge su processo breve»

Lo scrittore dalle pagine di Repubblica: «Rischio è che il Diritto diventi solo dei potenti»

ROMA - «Presidente, ritiri la norma del privilegio»: si intitola così una lettera aperta, pubblicata sulla prima pagina di Repubblica, che lo scrittore Roberto Saviano rivolge al premier Silvio Berlusconi chiedendogli di ritirare la legge sul 'processo breve' «in nome della salvaguardia del diritto».

QUESTIONE DI DIRITTO - «Non è una questione di destra o sinistra. Non è una questione politica - continua Saviano -. Non è una questione ideologica. E' una questione di diritto». Il rischio, conclude Saviano, è che «il diritto in Italia possa distruggersi, diventando uno strumento solo per i potenti, a partire da lei».