29 marzo 2020
Aggiornato 21:00
L'ex capo della polizia e l'ex dirigente della digos «non hanno commesso il fatto»

G8. Diaz, cade accusa a De Gennaro: non istigò al falso

Assoluzione per attuale Capo Dis, rinvio a giudizio per Colucci

GENOVA - L'ex Capo della Polizia, Gianni De Gennaro, oggi al vertice del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis) sulla vicenda della irruzione alla Diaz, occupata dai no global, nel luglio 2001 durante il G8 nel capoluogo ligure, non ha indotto alla falsa testimonianza l'ex questore di Genova, Francesco Colucci Il superprefetto è stato assolto dall'accusa «per non aver commesso il fatto», insieme all'ex capo della Digos genovese Spartaco Mortola, mentre i giudici hanno rinviato a giudizio l'ex questore Colucci.

I pm genovesi Enrico Zucchi e Francesco Cardona Albini avevano chiesto due anni di reclusione per l'ex capo della Polizia Gianni De Gennaro e 1 anno e quattro mesi per l'ex capo della Digos di Genova Spartaco Mortola - oggi questore vicario di Torino.

A otto anni dai fatti di Genova, quella dei giudici genovesi è una sentenza che farà discutere. Per De Gennaro è una vittoria importante, dopo le polemiche sulla gestione dell'ordine pubblico al G8 di Genova.

L'indagine-stralcio è nata da un interrogatorio dell'allora questore di Genova Colucci che inizialmente ammise un coinvolgimento indiretto dell'ex capo della Polizia nei fatti della Diaz. In seguito, durante il dibattimento, Colucci ritrattò la sua versione e riferì che De Gennaro era all'oscuro di quelle violenze. Da qui la richiesta dei pm di falsa testimonianza per Colucci e di istigazione alla falsa testimonianza per De Gennaro e Mortola che avrebbero indotto l'ex questore a ritrattare. L'accusa fondava questa tesi su una intercettazione telefonica. Da lì l'incriminazione e il procedimento che è culminato con l'assoluzione che ha dato ragione ai legali dell'ex Capo della Polizia e di Mortola.

De Gennaro, Capo della Polizia all'epoca del G8 (è stato tra i Capi più longevi del Dipartimento di Ps) dopo aver ricoperto l'incarico di Comommissario all'emergenza rifiuti in Campania, dal 2008 attualmente è alla guida del Dis, l'organismo di coordinamento dell'intelligence interna (Aisi, l'ex Sisde) e l'Aise (ex Sismi).

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal