1 giugno 2020
Aggiornato 10:00
Anniversario 11 Settembre

Napolitano: «Popolo italiano è profondamente vicino a Usa»

Riflettere sulla strage per rinnovare impegno a difesa libertà

ROMA - Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano rinnova «solidarietà alle famiglie delle vittime dell'attacco terroristico che sconvolse gli Stati Uniti d'America» ed esprime i «sentimenti più profondi di vicinanza del popolo italiano a quello americano» in occasione dell'anniversario della strage alle Torri Gemelle di New York.

Napolitano, in occasione delle iniziative culturali commemorative dell'11 settembre, ha trasmesso alla VII edizione della manifestazione «Scala incontro New York» in programma nella costiera amalfitana, per il tramite del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, Donato Marra, un messaggio in cui manifesta «il vivo apprezzamento per le finalità dell'iniziativa «volta a promuovere i valori universali della fratellanza e della solidarietà contro ogni logica di insensata violenza».

«Commemorare le vittime e riflettere su quella terribile tragedia significa - si legge nel messaggio reso noto dal Quirinale - riaffermare l'impegno in favore della pacifica convivenza fra i popoli e della difesa dei principi universali di libertà e democrazia». Per la quarta edizione del «September Concert» in programma oggi a Roma, il Presidente Napolitano in un messaggio al Maestro Lorin Maazel, che eseguirà in particolare la nona sinfonia di Beethoven come «alto messaggio di amicizia tra i popoli», ha espresso i «sentimenti più profondi di vicinanza del popolo italiano a quello americano«

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal