20 settembre 2019
Aggiornato 18:30

Divorzio Berlusconi-Lario, Franceschini: «Niente complotti da sinistra»

Il segretario nazionale del Pd ammonisce il premier a lasciare la politica fuori dalle vicende private

Reagisce con asprezza il segretario nazionale del Partito Democratico, Dario Franceschini, alle insinuazioni del presidente del Consiglio su di un complotto della sinistra contro il suo matrimonio. Berlusconi - afferma Franceschini - deve lasciare fuori la politica da una vicenda personale con l'obiettivo di depistare gli italiani.

In due interviste pubblicate dai giornali di oggi il premier aveva attaccato la moglie: «E' la terza volta che in campagna elettorale mi gioca uno scherzo di questo tipo. Ha creduto a tante cose inesatte. So da chi è stata sobillata, il divorzio potrei essere io a chiederlo. Veronica dovrà chiedermi scusa pubblicamente».