1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Danni consistenti all’agricoltura in tutta l’area subalpina

Situazione critica nelle campagne a causa del maltempo

Le piogge torrenziali hanno causato frane, smottamenti e allagamenti, con danni anche alle infrastrutture e alla viabilità interpoderale

A seguito dell’ondata di maltempo, con persistenti piogge in tutta la regione e abbondanti nevicate nelle vallate dell’intero arco alpino, Confagricoltura segnala, attraverso i rilevamenti effettuati dai suo tecnici dislocati sul territorio, danni consistenti all’agricoltura in tutta l’area subalpina. In particolare, si rilevano danni alle coltivazioni orticole e cerealicole di fondo valle, nonché ai prati.

Le piogge torrenziali hanno causato frane, smottamenti e allagamenti, con danni anche alle infrastrutture e alla viabilità interpoderale. Si segnalano anche difficoltà di approvvigionamento per le aziende zootecniche, specie di montagna e del Cuneese, dove sotto il peso del manto nevoso sono crollati capannoni per il ricovero di animali e tunnel per la coltivazione di ortaggi. Per quanto sia prematuro calcolare l’ammontare effettivo delle perdite, Confagricoltura Torino e Cuneo hanno sollecitato le rispettive Province, nelle quali pioggia e neve sono state più copiose, a provvedere alla prima stima dei danni, necessaria per l’attivazione delle procedure di richiesta dello stato di calamità naturale, al fine di consentire agli imprenditori agricoli di accedere agli eventuali indennizzi. In proposito, la situazione risulta particolarmente difficile, anche perché il Governo non ha previsto nella legge di spesa per il 2009 alcun stanziamento per le misure di soccorso all’agricoltura contemplate dal Fondo di solidarietà nazionale, nonostante le continue sollecitazioni in tal senso da parte di Confagricoltura.

E’ inoltre preoccupante il fatto che non ci siano per il prossimo anno risorse finanziarie neanche per le agevolazioni delle assicurazioni agricole contro le calamità atmosferiche, che in questi ultimi anni, oltre alla grandine, si sono aperte alle coperture assicurative di eventi come le piogge torrenziali di questi giorni, il gelo, la siccità e il vento forte.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal