19 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
Scuola

Coscia: «Protesta è spontanea, Gelmini distrugge la Scuola»

Dichiarazione di maria Coscia, Responsabile Scuola del PD

«Caro ministro oggi le famiglie la stanno contestando insieme ai loro figli, le prime vittime della sue scelte, in maniera del tutto autonoma. Non esiste una regia politica, le famiglie la contestano spontaneamente perché la sua è una controriforma che vuole azzerare il servizio pubblico, riducendo le scuole e l’orario scolastico. I precari protestano perché viene tolto loro il posto di lavoro. Il personale docente vi contesta perché tagliate miliardi di euro al sistema scolastico ed universitario».

«Noi difendiamo i bambini e la scuola dall’azione scriteriata di questo governo che sta azzerando la fonte primaria di formazione culturale ed umana del Paese. L’unica che si dovrebbe vergognare è lei caro ministro che sta adottando provvedimenti che uccidono la qualità della scuola pubblica».

«Per lei i precari che protestano per rivendicare i loro diritti sono dei facinorosi, i genitori che si preoccupano per la qualità dell’insegnamento diventano strumenti in mano ad una politica dissennata! Lei, caro ministro, si esprime per slogan e spot pubblicitari non essendo assolutamente in grado di rispondere in maniera convincente alle puntuali e motivate critiche che le giungono non solo dall’opposizione ma da tutta la società, famiglie in primis.»