7 ottobre 2022
Aggiornato 14:00
Social network

Twitter, l'ex capo della sicurezza spara a zero contro l'azienda

Peiter Zatko, in una denuncia ottenuta da CNN e dal Washington Post sostiene che la società di social media ha gravi carenze di sicurezza che minacciano la privacy e la sicurezza nazionale.

Logo di Twitter
Logo di Twitter Foto: Depositphotos

NEW YORK - L'ex capo della sicurezza di Twitter, Peiter Zatko, in una denuncia ottenuta da CNN e dal Washington Post sostiene che la società di social media ha gravi carenze di sicurezza che minacciano la privacy e la sicurezza nazionale.

Nel documento Zatko sostiene che Twitter ha fatto false affermazioni sulla sua configurazione di sicurezza, violando un accordo con la Federal Trade Commission (FTC) e che la leadership dell'azienda ha fuorviato il governo e il proprio consiglio sulla vulnerabilità alla disinformazione, all'hacking e allo spionaggio straniero.

L'ex ingegnere ha presentato la denuncia anche alla Securities and Exchange Commission, l'organo di vigilanza di Wall Street, al Dipartimento di Giustizia e all'FTC il mese scorso.

Nella denuncia si legge alcuni dei server di Twitter utilizzavano software obsoleti, che molti dipendenti avevano chiavi di accesso interno che potevano mettere a repentaglio gli account degli utenti e che l'azienda aveva problemi nel controllare lo spam sulla piattaforma. Zatko, che si identifica come un hacker, è stato assunto da Twitter nel 2020.