28 novembre 2020
Aggiornato 06:30
Sicurezza online

Come sfuggire alle truffe con i bitcoin

I bitcoin vengono sfruttati sempre di più dai cyber criminali che mettono in atto truffe e raggiri allo scopo di sottrarre denaro alle vittime

Bitcoin
Bitcoin Shutterstock

I bitcoin vengono sfruttati sempre di più dai cyber criminali che mettono in atto truffe e raggiri allo scopo di sottrarre denaro a vittime ignare. In molti, per esempio, si dedicano a vendite fraudolente, mettendo in atto un meccanismo tanto semplice quanto fraudolento. Si tratta di aumentare il prezzo di una nuova moneta digitale, nel momento in cui questa viene venduta, così che essa possa essere fatta pagare di più. Dopo che la criptovaluta è stata comprata, però, il suo valore si riduce in modo inesorabile. A differenza di quel che i truffatori vorrebbero far credere, il calo della valutazione non è il frutto di una risposta del mercato; più semplicemente, la valutazione iniziale non era veritiera.

I rischi correlati ai bitcoin

Va detto che nella maggior parte dei casi questo tipo di truffa non può essere messo in atto con i bitcoin, la cui valutazione viene confrontata in oro o in dollari; viceversa, tale raggiro viene praticato in presenza di monete digitali che sono state emesse da poco e che, di conseguenza, non sono ancora molto conosciute. Questo è, tra l’altro, uno dei motivi per i quali sarebbe preferibile comprare delle criptovalute già note, e quindi affidabili, pur a fronte di un prezzo più elevato.

I software di trading automatico

A volte anche i software per il trading automatico con i bitcoin non assicurano i risultati promessi e finiscono per far perdere molti soldi a chi si era fidato di loro: è il caso di programmi come Bitcoin Revolution e Bitcoin Era. Un programma non truffaldino ma comunque controverso è, invece, Bitcoin Code: la recensione BITCOIN CODE che si può leggere sul sito forza-trading.com permette di saperne di più in proposito. Il programma vanta un tasso di successo molto elevato, ma gli sviluppatori non hanno mai spiegato quali sono le strategie di trading che vengono adoperate. Tuttavia viene dichiarato che Bitcoin Code è in grado di anticipare il mercato di un centesimo di secondo. I vari conti di trading, inoltre, sono connessi in automatico con i VPS, così che i segnali che vengono generati possano essere eseguiti in tempo reale sul mercato.

Le offerte iniziali di una nuova moneta

Le offerte iniziali di una nuova moneta possono, a loro volta, essere sfruttate dai truffatori che desiderano ingannare chi investe nelle criptovalute. In Rete vengono diffuse numerose Initial Coin Offer che sono fasulle, e che ovviamente hanno il solo scopo di attirare il denaro degli acquirenti più sprovveduti. Per evitare di cadere in trappola, è necessario informarsi sempre con attenzione sulle società da cui le monete vengono emesse. È bene stare all’erta anche nel caso in cui ci si accorga di pratiche commerciali poco lecite.

Gli investimenti nelle Dao

Non mancano le truffe correlate alle Dao, le organizzazioni autonome decentralizzate che emettono le valute digitali. È utile tener presente che si tratta di sistemi poco sicuri e che, in quanto tali, possono essere manomessi con una certa facilità dagli hacker. Se da un lato le Dao sono risorse preziose per chi non ha un budget molto consistente da investire, dall’altro lato occorre essere consci dei rischi ad esse correlati.

Gli schemi a piramide

Infine, vale la pena di prevenire le frodi connesse con gli schemi Ponzi, cioè i sistemi di vendita a piramide: non sono peculiarità esclusive del mondo delle monete virtuali, ovviamente, eppure sono sempre più diffusi anche nel settore dei bitcoin. Gli investimenti nelle società che funzionano attraverso le catene di Sant’Antonio sono a dir poco avventati e destinati a far perdere tutti i soldi che si depositano.