15 ottobre 2019
Aggiornato 03:30
eventi

Digital Yuppies, la comunità dei talenti under 30

Digital Yuppies crea opportunità di lavoro mettendo in contatto i suoi membri attraverso una community online e degli eventi di networking

Digital Yuppies, la comunità dei talenti under 30
Digital Yuppies, la comunità dei talenti under 30 Shutterstock

MILANO - Ogni epoca storica è stata caratterizzata da momenti di climax e di trasformazione. Ma l’epoca in cui viviamo oggi è l’epoca più atipica della Storia. La trasformazione è costante ed è di carattere digitale ed intangibile: questo fa sì che il cambiamento non vive mai momenti di assestamento e ogni piccola grande rivoluzione ne comporta un’altra a strettissimo giro.

Cosa fa Digital Yuppies
La natura intangibile di questo cambiamento è il cuore di quello che fa Digital Yuppies. Crea connessioni e mette in contatto mondi solo apparentemente distanti. Digital Yuppies accoglie questa mutazione nei rapporti umani e fa da incubatore per il successo. Una vera e propria community under 30 dedicata al mondo delle nuove professioni digitali, ideata da Giorgio Gioacchini, 27 anni, fondatore di Studioplace, agenzia di digital marketing in rapida crescita, e sviluppata insieme al socio Tommaso Politano, 24 anni.

Fare network
Digital Yuppies crea opportunità di lavoro mettendo in contatto i suoi membri attraverso una community online - un gruppo privato su Facebook - e degli eventi di networking - divisi in una parte di conferenza, con ospiti di rilievo nel panorama digitale, e in una di aperitivo di networking, finalizzato a facilitare lo scambio di contatti in un ambiente più divertente e informale. «A oggi sono stati organizzati 16 eventi tra Roma e  Milano e Germania, a Lipsia, puntando a diventare un progetto di apertura internazionale - raccontano i fondatori della startup -. L'idea ha da subito attirato l'interesse di grandi aziende che hanno deciso di diventare sponsor del progetto, come per esempio Nastro Azzurro che sposa i valori di promozione del talento, dell'imprenditorialità e della creatività italiana».

Gli eventi di successo
Uno degli eventi più significati si è svolto a Milano dove hanno partecipato più di 200 talenti e tra il pubblico c'erano referenti e dipendenti di aziende come SKY, Mastercard, Sole24ore, Walt Disney, Pwc, Unicredit, IBM, GUCCI e Danone. Ottimi risultati conseguiti anche nell’edizione dello scorso ottobre, realizzata in co-produzione con l'Outdoor Festival, il Digital Yuppies International, al quale hanno partecipato ospiti da San Francisco, Londra, Milano, Lipsia, Catania e Isole Canarie.