5 dicembre 2019
Aggiornato 23:30
innovazione

BeMyEye e DePop, le migliori startup italiane dei brand emergenti

Le due startup sono state inserite all'interno della classifica stilata da Interbrand Breaktrough Brands che valuta le aziende in base alla forza del loro brand e ai loro progetti innovativi

ROMA - Sono state definite dalla prima edizione degli Interbrand Breaktrough Brands le due migliori startup emergenti. Sono DePop e BeMyEye e, secondo la Interbrand, società statunitense specializzata nella ricerca strategica e nella valutazione del potenziale economico del brand, sono le aziende italiane che brillano per avere sia un brand forte che un modello di business originale e creativo. L’indagine, infatti, realizzata in collaborazione con Facebook, Ready Set Rocket e New York Stock Exchange (Nyse), ha selezionato ben 60 realtà internazionali dove il brand rappresenta una caratteristica idenficativa delle stesse. Ecco di cosa si occupano davvero le due startup made in Italy.

Cos’è BeMyEye
BeMyEye è stata inserita nella categoria Growth in data. E’ stata fondata nel 2011 e permette alla aziende, in una logica di Gian Luca Petrelli, fondatore di BeMyEyeGian Luca Petrelli, fondatore di BeMyEyecrowdsourcing, di chiedere a persone comuni, in cambio di un piccolo compenso, di andare a controllare tramite smartphone come è esposta e trattata la loro merce nei punti vendita. In questo modo le aziende abbattono i costi dei rilevatori di rete fissa e diretta e gli utenti hanno la possibilità di svolgere un piccolo lavoretto e guadagnare qualcosa. La startup che oggi è a tutti gli effetti una scaleup, ha esteso il proprio raggio d’azione aprendo uffici in Regno Unito, Francia, Italia, Germania e Spagna e, dopo aver decuplicato il fatturato nel corso degli ultimi due anni, prevede di raddoppiare i ricavi nel 2016 avendo già raggiunto una crescita anno su anno nei primi mesi del 2016 pari al 180%.

()

Cos’è DePop
DePop è stata, invece, inserita nella categoria Growing Mecosystem. Questa startup, fondata nel 2013, dà la possibilità a chiunque di aprire un proprio negozio virtuale direttamente dallo smartphone vendendo e comprando oggetti anche rari a prezzi eccellenti utilizzando in più Twitter e Facebook. E’ sufficiente registrarsi al sito e creare un proprio profilo per vedere ciò che si desidera o per trovare quello che vendono gli altri. Tra gli utenti c'è anche la star del burlesque Dita Von Teese e la blogger di moda Chiara Ferragni. DePop è stata fondata nel 2013 da Simon Beckerman, "padre" della rivista Pig e degli occhiali Super.