23 aprile 2024
Aggiornato 12:00
cyber security

Gli smartwatch possono decifrare il Pin del bancomat: è allarme

Gli smartwatch e i wearables potrebbero essere in grado di decifrare il codice Pin delle nostre carte di credito: il tutto è dovuto ai sensori integrati nei device. Più probabilità di accesso per gli hacker

Gli smartwatch possono decifrare il Pin del bancomat
Gli smartwatch possono decifrare il Pin del bancomat Foto: Shutterstock

ROMA - Lo smartwatch che portiamo al polso potrebbe essere capace di rivelare il codice Pin dei nostri bancomat. A dichiarare questa sconvolgente ipotesi lo studio della Binghamton University negli Stati Uniti, secondo cui i sensori posizionati all’interno di questi device, come orologi intelligenti e bracciali fitness, potrebbe criptare il codice di sicurezza delle nostre carte di credito.

I wearable decifrano il codice Pin del bancomat
Lo studio rivela, in particolare, che i sensori potrebbero essere così precisi da tracciare i movimenti della mano e permettere a malintenzionati di riprodurre i gesti fatti sulla tastiera di un bancomat e quindi accedere ad un conto corrente. Durante i test la percentuale di riuscita è stata dell'80%. Per verificare questa ipotesi, i ricercatori dell'università statunitense hanno usato un algoritmo che si è dimostrato in grado di decifrare le password per i sistemi di immissione di codici segreti, come quello del bancomat.

I test: l’80% ha decifrato il codice Pin
Durante i test i ricercatori hanno testato 3 differenti sistemi di sicurezza, compreso il bancomat, monitorando i movimenti di 20 cavie registrati attraverso accelerometri, giroscopi e magnetometri integrati nei vari device indossati per 11 mesi, indipendentemente dalla posizione della mano. I test hanno messo in evidenza come, nell’80% dei casi, il wearable fosse in grado di decifrare il codice segreto della carta di credito. Un risultato che mette in guardia sul rischio di hacker che potrebbero, dunque, infettare i dispositivi tramite virus o intercettare le connessioni Bluetooth dello smartwatch nel tentativo di entrare in possesso dei dati.

Maggiore crittografia
Al momento solo problemi senza una soluzione precisa, a meno che siano gli stessi sviluppatori dei device ad implementare il sistema di crittografia per garantire maggiore sicurezza nella comunicazione tra wearable e sistema operativo.