30 settembre 2020
Aggiornato 01:00
ti connette con amici e parenti

Attentati a Bruxelles, Facebook attiva la pagina Safety Check

Il servizio permette agli utenti che si trovano in zona colpite da attentati o disastri ambientali, di comunicare ai propri amici e parenti che stanno bene

BRUXELLES - Facebook viene in aiuto dopo i catastrofici attentati di Bruxelles avvenuti all'aeroporto e alla metro della città. Il big Mark Zuckerberg ha, infatti, attivato Safety Check, una pagina in cui ogni utente che si trova nella capitale belga può far sapere immediatamente a tutti gli amici e i famigliari di non aver subito ripercussioni e di stare bene.

Come funziona Safety Check
"Stai bene? Dillo a Facebook. Trova velocemente gli amici che sono nell'area coinvolta e collegati con loro. Conferma che stanno bene se ne sei a conoscenza». Questo ciò che si legge sulla pagina del social network blu. La risposta data dall'utente viene immediatamente trasformata in una notifica per tutti gli amici di quella persona. Nel caso in cui si verifica un disastro nella zona e non è possibile accedere al Web, gli amici possono anche contrassegnare per qualcun altro che ci si trova al sicuro. Non è la prima volta che il social network adotta Safety Check. Mark Zuckerberg ha già attivato questa funzionalità per gli attentati di Parigi dello scorso novembre e, in precedenza, per la Nigeria e per il terremoto in India.