18 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Tecno&Food

Biēm, lo spruzza-burro per non rompere le fette biscottate

Il burro viene scaldato e si può così spruzzare sulle fette biscottate, sui pop corn o sulla pasta. Dovrebbe arrivare sul mercato a settembre dopo la campagna di crowdfunding su Kikstarter.

AUSTIN - Già è difficile, al mattino, alzarsi dal letto e lasciare le coperte calde. Poi ci si mette l’intontimento post-sonno e spalmarsi il burro sulle fette biscottate da inzuppare nel latte diventa un’impresa epica. Il composto proprio non ne vuole sapere di aderire al biscotto. E così, la giornata parte già col piede sbagliato. Da sempre la tecnologia cerca di darci una mano anche nelle pratiche quotidiane, insomma, per semplificarle. Ed è proprio a tale scopo che nasce Biēm.

Cos’è Biēm
Biēm non è altro che un piccolo oggetto pensato per rendere le tue mattinate più semplici. Per evitare di impazzire con le fette biscottate basta inserire il burro all’interno dell’aggeggio e premere un bottone: il dispositivo scalda solo la quantità necessaria per spruzzare le goccioline di burro dove preferisci, sulle fette biscottate, sui biscotti o sulla pasta. Biēm può essere comodamente riposto in frigo per conservare il burro contenuto all’interno e permetterti di utilizzarlo solo quando effettivamente ti serve.

La campagna su Kickstater
Al momento si tratta solo di un prototipo, ma la produzione è già in fase di partenza affinché Biēm sia disponibile sul mercato a settembre. Ideato da Doug Foreman, americano di Austin, Texas, e presentato sulla piattaforma di crowdfunding 'Kickstarter’: al momento ha già raggiunto oltre 187mila dollari sui 42mila richiesti. Un modo per semplificarti la vita, soprattutto al mattino, al costo di 99 dollari.