8 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
Ricerche online

L'accordo Firefox-Yahoo! «scalfisce» Google

Il motore di ricerca di Mountain View perde terreno nel mercato delle ricerche online, passando dal 79,3% del dicembre 2013 al 75,2% dell'ultimo mese del 2014. Intanto a A Las Vegas sfilano i rivali dei Google Glass.

NEW YORK - Google perde terreno nel mercato delle ricerche online, passando dal 79,3% del dicembre 2013 al 75,2% dell'ultimo mese del 2014. Mentre Yahoo! segna un recupero, passano del 7,4% al 10,4% (il miglior risultato dal 2009), facendo riferimento ai dati pubblicati da StatCounter.

Pesa l'accordo Firefox-Yahoo!
Una piccola sconfitta per il colosso di Mountain View che ritorna ai minimi del 2008, quando il gruppo di analisi StatCounter ha iniziato a raccogliere i dati sul traffico dei motori di ricerca. Il buon risultato di Yahoo! è arrivato grazie all'accordo con Firefox, che ha abbandonato Google come motore di ricerca di default (l'accordo era stato firmato nel 2004) per porre in prima fila quello del gruppo guidato da Marissa Mayer.
La decisione di Firefox ha inciso sul mercato, visto che il browser è stato usato dal 12% degli utenti Internet americani a dicembre 2014.

A Las Vegas sfilano i rivali dei Google Glass
Al Ces di Las Vegas gli occhiali per la realtà aumentata non saranno uno degli argomenti principali, ma la fiera dell'elettronica di consumo metterà in mostra alcuni rivali dei Google Glass, il dispositivo dell'azienda di Mountain View la cui vendita non è stata aperta al grande pubblico. Tra questi ci saranno gli «SmartEyeglass Attach!» di Sony, una nuova proposta di Vuzik e il debutto nel mercato consumer del californiano Osterhout Design Group (Odg), finora specializzato in occhialini per il settore militare.