19 agosto 2019
Aggiornato 18:00
La lotta al terrorismo

Finlandia, accoltellate diverse persone nel centro di Turku al grido di Allah Akbar

La polizia finlandese ha riferito via Twitter l'accoltellatore è stato ferito a una gamba. Non è stato comunicato alcun bilancio relativo alle vittime

HELSINKI -  Molte persone sono state accoltellate oggi nel centro della città di Turku, in Finlandia sudoccidentale. Un uomo è stato arrestato dalla polizia, che l'ha neutralizzato sparandogli alle gambe, mentre continua la caccia a «possibili altri accoltellatori», secondo quanto ha twittato la polizia.«La polizia ha sparato al sospetto accoltellatore alle gambe", ha scritto su Twitter la polizia. "La persona è stata arrestata. Raccomandiamo alla gente di evitare il centro di Turku», ha continuato. In seguito, sempre la polizia ha twittato che è a caccia di possibili ulteriori accoltellatori e ha chiesto a tutti di «lasciare ed evitare il centro di Turku».

Almeno un morto, arrestato l'accoltellatore
Due persone sono morte e altre sei sono state ferite. Lo riferisce l'ospedale. L'accoltellatore è stato arrestato, dopo essere stato ferito alle gambe da colpi d'arma da fuoco della polizia. Nel centro della città è ancora in corso un'operazione per verificare se vi siano ulteriori complici.

Situazione in evoluzione
Le attività commerciali del centro sono state chiuse. Il primo ministro Juha Suppila ha twittato che il governo «sta seguendo la situazione a Turku» dove un'operazione di polizia «è ancora in corso». Un tweet di tenore simile è stato pubblicato dal presidente Sauli Ninisto. Secondo quanto ha riferito la televisione MTV3, la polizia ha innalzato la sicurezza all'aeroporto di Helsinki e alle stazioni dei treni.

Matrice ancora da chiarire
Non è ancora stato fornito alcun elemento per chiarire quale sia la matrice dell'attacco avvenuto oggi nella città finlandese, che arriva all'indomani del doppio attentato in Catalogna, rivendicato dallo Stato islamico (Isis), che è costato la vita a 14 persone.