La squadra sconvolta

Attacco al Borussia Dortmund, in una lettera pesanti accuse alla Merkel

Nella lettera ritrovata sul luogo delle tre esplosioni che hanno colpito il bus sul quale viaggiavano i giocatori del Borussia-Dortmund, viene citata anche la cancelliera Angela Merkel

BERLINO - Nella lettera ritrovata sul luogo delle tre esplosioni che hanno colpito il bus sul quale viaggiavano i giocatori del Borussia-Dortmund, viene citata anche la cancelliera Angela Merkel. Il foglietto che inizia con "In nome di Allah" e indicherebbe la pista islamica, è stato visionato dall'agenzia tedesca Dpa. A un certo punto si legge: "Ma a quanto pare Merkel tu non ti curi dei tuoi piccoli sporchi sudditi. I tuoi Tornado volano sempre nei cieli del califfato, per uccidere i musulmani». Una chiara accusa all'impegno del governo tedesco nella lotta all'Isis.

Riferimento anche all'attentato dei mercatini di Natale
Nella frase precedente, la lettera fa riferimento all'attacco islamista al mercatino di Natale a Berlino a dicembre, che provocò 12 morti. L'autenticità della missiva, che è battuta al computer, è al vaglio degli inquirenti, che mantengono aperte più piste, tra cui quella dei tifosi violenti o della scena anti-fascista di sinistra.

Il tweet del Borussia
Intanto in un messaggio postato sul sito del Borussia-Dortmund e poi postato sul profilo Twitter della squadra di Dortmund, nell'ovest della Germania, il patron Hans Joachim Watzke ha scritto: "Oggi non giochiamo solo per noi. Giochiamo per tutti (...). Vogliamo mostrare che il terrorismo e l'odio non devono mai influenzare le nostre azioni». "E giochiamo anche per Marc Bartra, che vuole vedere vincere la sua squadra", ha aggiunto, in riferimento al calciatore spagnolo rimasto ferito nell'attacco.