23 giugno 2017
Aggiornato 07:00
Bufera sui social

8 marzo, la gaffe del presidente brasiliano Temer: donne brave al supermercato

'Sono assolutamente convinto, in particolare in merito alla mia storia familiare e stando con Marcela, di ciò che le donne fanno per la casa, per il focolare, per i bambini' ha detto Temer

ROMA - Anche le donne brasiliane sono scese in piazza l'8 marzo per protestare contro le violenze di cui sono vittime, ma anche per esprimere il loro dissenso sulle riforme del governo Temer, che ha preso il posto di Dilma Rousseff dopo la sua destituzione. Ed è proprio il neo-presidente brasiliano ad avere fatto una gaffe nella Giornata internazionale delle donne:

Donne e focolare
"Sono assolutamente convinto, in particolare in merito alla mia storia familiare e stando con Marcela, di ciò che le donne fanno per la casa, per il focolare, per i bambini. Se la società sta bene, se i bambini crescono, è perché sono stati educati bene a casa e questo ovviamente è merito delle donne e non degli uomini", ha dichiarato Temer, intervenendo a un convegno sulle donne. Alle sue spalle, anche la giovane moglie, 33 anni, Marcela Temer.

Donne brave coi bilanci familiari
Non soddisfatto, il leader 76enne ha aggiunto: "Le donne giocano un ruolo importante anche nell'economia e nessuno è più bravo della donna nel riconoscere le oscillazioni dei prezzi al supermercato. Nessuno è più bravo della donna nell'individuare eventuali oscillazioni economiche, perché è lei si occupa del bilancio familiare». Su Twitter si è scatenata l'ironia: "Qualcuno ha detto a Temer che siamo nel 21esimo secolo?".