20 settembre 2021
Aggiornato 06:30
Il presidente Usa commenta la strage

Strage di Orlando, Obama: «Un atto di terrore e odio»

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha commentato il massacro avvenuto in un locale gay a Orlando, in Florida

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/06/20160613_video_09375474.mp4

WASHINGTON - La strage di Orlando è stata un atto «di terrore e di odio». Così il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha commentato il massacro avvenuto in un locale gay a Orlando, in Florida, dove un uomo armato ha fatto irruzione uccidendo 50 persone e ferendone 53.

Un giorno doloroso
«Questo è un giorno doloroso soprattutto per i nostri amici e concittadini americani lesbiche, gay, bisessuali e transgender - ha detto Obama parlando alla nazione - l'assassino ha mirato un locale notturno. L'assassino ha mirato un locale notturno dove le persone si ritrovano tutte insieme per essere amici, per ballare, cantare, per vivere».

Un promemoria
«Questo è un promemoria del fatto che gli attacchi contro gli americani, poco importa la loro religione, orientamento sessuale, sono attacchi contro tutti noi e contro tutti i valori fondamentali di integrità e dignità che ci aiutano come paese».

(Fonte Askanews)