6 dicembre 2019
Aggiornato 01:00

«Lo Spiderboy di Gaza», il 12enne contorsionista che punta al Guinnes dei primati

Un metro e 37 di altezza per 29 chili di peso, un fuscello capace di contorcersi in modo incredibile senza alcuno sforzo, almeno apparente. Che ora vuole entrare nel Guinness dei primati

GAZA - Cammina completamente inarcato all'indietro come la bambina del film horror "L'Esorcista", fa acrobazie e assume pose plastiche come se fosse di gomma. Mohammed al-Sheikh, 12 anni, è stato già ribattezzato lo "Spiderboy" di Gaza. Un metro e 37 di altezza per 29 chili di peso, un fuscello capace di contorcersi in modo incredibile senza alcuno sforzo, almeno apparente. Si è fatto conoscere pochi giorni dopo la fine dell'ultimo conflitto del 2014 con Israele.

Lo show a "Arabs Got Talent"
E' apparso in tv nel talent show "Arabs Got Talent" in Libano e i suoi numeri acrobatici hanno ottenuto 14 milioni di voti. Ora vuole diventare famoso in tutto il mondo: "Punto a diventare campione del mondo in flessibilità - racconta, sicuro di se' - a entrare nel Guinness dei primati». Con il petto schiacciato a terra, riesce a far girare le gambe intorno a se' 33 volte in un minuto, quattro volte in più dell'attuale record registrato nel libro dei Guinness.

L'allenamento in spiaggia con attrezzi e cammelli
Sua madre all'inizio era un po' preoccupata. "L'ho portato da un dottore per fare le lastre alla spina dorsale e alle articolazioni. Mi ha detto che è estremamente flessibile, ma questo non è un problema per la salute. Sembra che ci siano pochissimi come lui al mondo». Il piccolo "spiderboy" si allena con il suo coach in spiaggia, usando di tutto: attrezzi, cammelli. "Ho iniziato ad allenarlo per lo show in tv, ha un'energia meravigliosa, è a un livello tale, oggi, che può competere con il campione del mondo». I suoi genitori però pensano che Mohammed, il più piccolo di 8 figli, non sia ancora pronto per viaggiare all'estero per le gare. Per ora, quindi, continua a migliorarsi e resta il "piccolo ragno" di Gaza.