A proposito di legittima difesa

In Georgia gli studenti potranno entrare armati in università

Nello Stato americano della Georgia, è passata una norma che consente agli studenti di entrare armati in università. Una decisione destinata a far discutere

In Georgia sarà legale entrare armati in università.
In Georgia sarà legale entrare armati in università. (EPA/ERIK S. LESSER)

ATLANTA - Da queste ore, nello Stato americano della Georgia, sarà legale entrare armati in università. L'unica clausola è che le armi da fuoco siano tenute nascoste. Per il resto, secondo la norma varata dal governatore Nathan Deal, repubblicano in carica dal 2011, nei campus si potranno introdurre le armi.

Il veto dello scorso anno
La norma ha dunque ribaltato il veto dello scorso anno opposto dal Governatore stesso, dopo numerose proteste delle associazioni che spingono per un controllo maggiore. Ma gli attivisti del Secondo emendamento hanno sempre sostenuto la libertà degli studenti con porto d'armi di farlo valere anche all'interno delle università, come requisito di sicurezza.

Deal ha cambiato idea
Lo scorso anno, dunque, Deal si era opposto citando un parere di Antonin Scalia, già giudice della Corte suprema, che dichiarò che gli atenei sono «santuari di apprendimento dove le armi da fuoco non devono essere permesse». Ora, invece, l'improvviso cambio di casacca, spiegato citando il fatto che «gli aggressori possono prendere di mira questi studenti, e lo fanno, sapendo bene che le loro vittime non hanno il permesso di portare armi». A suo avviso, dunque, le armi servono soprattutto a chi deve attraversare territori pericolosi per recarsi all'università.