19 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
La decisione del presidente austriaco Heinz Fischer

Al via sul Brennero la barriera anti-migranti tra Austria e Italia

Sarà lunga 250 metri la barriera che l'Austria ha iniziato oggi a costruire sul Brennero per impedire, se necessario, l'arrivo di migranti dall'Italia

VIENNA - 250 metri. Questa la lunghezza della barriera che l'Austria ha iniziato oggi a costruire sul Brennero per impedire, se necessario, l'arrivo di migranti dall'Italia. Il responsabile della polizia del Lande del Tirolo, Helmut Tomac, ha spiegato che intanto si realizzerà il cantiere e quindi si passerà alla costruzione della barriera vera e propria, precisando che questa avrà anche una protezione a tettoia in modo da consentire eventuali controlli anche in caso di pioggia o intemperie.

Maggioranza e opposizione spaccate, solo la Lega esulta
La decisione austriaca spacca maggioranza e opposizione: si dicono critici e preoccupati Pd e Fi, mentre la Lega condivide la linea. "I provvedimenti al Brennero non prevedono un muro oppure filo spinato" ha precisato il presidente austriaco Heinz Fischer.

Il "management di confine"
Fisher ha anche ribadito il concetto del "management di confine" per avere il minor impatto possibile sul transito di persone e merci. "Servono - aggiunge Fischer - più controlli per chi vuole entrare in Europa». Il tetto dei 35mila profughi, che l'Austria intende accogliere quest'anno, "non sarà un taglio netto di spada, ma un valore indicativo" per evitare altre 80mila richieste d'asilo come nel 2015, spiega Fischer.