Nuovo progetto di Costituzione per rieleggere il presidente nel 2016

Congo, referendum passa con il 92,96%. Opposizione: risultati truccati

Il nuovo progetto di costituzione del Congo, che permette al presidente Denis Sassou Nguesso di ripresentarsi alle elezioni del 2016, è stato approvato dopo che il 72,44 per cento degli elettori s'è recato al votare al referendum di domenica, con un 92,96 per cento di sì

ROMA - Il nuovo progetto di costituzione del Congo, che permette al presidente Denis Sassou Nguesso di ripresentarsi alle elezioni del 2016, è stato approvato dopo che il 72,44 per cento degli elettori s'è recato al votare al referendum di domenica, con un 92,96 per cento di sì. L'ha dichiarato il ministro dell'Interno Raymond Mboulou.

L'appello per boicottare le urne
Alla vigilia Pascal Tsaty Mabiala, uno dei capi dell'opposizione, che aveva lanciato un appello a boicottare le urne, stimando che la partecipazione non avrebbe superato il «10 per cento». Secondo diversi giornalisti dell'agenzia di stampa France Presse, gli elettori avrebbero ampiamente disertato le urne.

Progetto di Costituzione
Il progetto di costituzione sottoposto a referendum cancella i limiti di età e di mandato per il presidente, consentendo così a Sassou Nguesso di ripresentarsi alle urne il prossimo anno. Il presidente, tornato al potere con le armi nel 1997, aveva già guidato il Congo tra il 1979 e il 1992.

Risultati truccati? 
I risultati ufficiali del referendum in Congo, che permetterà al presidente Denis Sassou Nguesso di ripresentarsi alle elezioni il prossimo anno, sono «truccati». L'ha affermato oggi uno dei leader dell'opposizione, che avfeva chiesto di boicottare il voto. «Da quel che si è visto il giorno del voto, annunciare un'affluenza del 72 per cento, è estremamente scandaloso», ha dichiarato Clement Mierassa. «Sono - ha aggiunto - risultati truccati». Il governo ha rivendicato una vittoria del sì con quasi il 93 per cento.

(Con fonte Askanews)